Materie liceo biomedico: un piano di studi utile e interessante

Il liceo a indirizzo biomedico è un percorso di studi di recente costituzione che si rivolge agli studenti interessati all’ampliamento delle competenze sperimentali a carattere medico e biologico. Per certi versi, può essere considerato come una nuova ramificazione del liceo scientifico, indirizzato verso l’apprendimento di quelle discipline tecnico-scientifiche atte a formare professionisti in ambito sanitario, chimico e ingegneristico.

Com’è facile intuire, il potenziamento culturale del liceo a indirizzo biomedico verte sulle tipiche discipline scientifiche ma, come ogni liceo, ogni istituto biomedico garantirà una buona copertura anche delle discipline umanistiche, per un’ottima formazione multidisciplinare.

Le discipline tipiche di un liceo

Studio

Ogni liceo, di qualunque indirizzo, fornisce un’offerta didattica volta alla comprensione di base di ogni ramo della conoscenza umana; nonostante la spiccata attenzione per le applicazioni tecniche, anche il liceo biomedico garantisce, infatti, le discipline “classiche”:

  • Lingua e letteratura italiana;
  • Lingua latina;
  • Lingua greca (qualora si tratti di un liceo classico a indirizzo biomedico);
  • Lingua e cultura straniera;
  • Storia e Geografia;
  • Storia;
  • Filosofia;
  • Disegno e storia dell’arte;
  • Scienze motorie;
  • IRC o attività alternative.

Un aspetto interessante, per nulla da sottovalutare, risulta essere proprio la comprensione del latino e del greco, i quali, ancora oggi, sono idiomi alla base del linguaggio scientifico e biologico; in tal modo, si avrà una maggiore comprensione e consapevolezza del linguaggio della scienza. Allo stesso modo, discipline come la storia e la filosofia garantiranno il bagaglio culturale per poter un giorno affrontare le sfide professionali (e non solo) avendo ben chiara l’evoluzione umana in ogni ambito: riuscire ad avere comprensione di temi come l’etica, la bioetica, l’evoluzione della società, dei suoi modi e delle sue inclinazioni sono aspetti che un medico o un biologo (e in generale qualunque professionista) può sfruttare a suo vantaggio in ogni situazione.

Accanto a esse, sono naturalmente garantite le discipline scientifiche “di base”, tra le quali:

  • Matematica;
  • Informatica;
  • Fisica;
  • Chimica;
  • Biologia;
  • Anatomia;
  • Microbiologia;
  • Scienze della Terra.

Nel prossimo paragrafo affronteremo i punti di forza del liceo biomedico, focalizzandoci sulle attività tecnico-sperimentali che derivano da queste discipline.

Perché scegliere un liceo biomedico?

Materie scientifiche

Chi è interessato o appassionato alle professioni sanitarie o biologiche, il liceo biomedico è la scelta migliore per la propria istruzione di base. Una cultura tecnico-scientifica di tipo trasversale, che va dalla chimica all’informatica (conosciuta con l’acronimo inglese STEM) è quanto di meglio si possa desiderare per poter affrontare il mondo del lavoro con le giuste competenze. Trattandosi di capacità sperimentali, il liceo biomedico punta molto sulle attività laboratoriali ed extra disciplinari, con le quali poter mettere in atto ciò che si viene studiare a livello teorico in classe:

  • Programmazione, al giorno d’oggi l’informatica è alla base di ogni tecnologia e i linguaggi di programmazione sono letteralmente alla portata di tutti;
  • Robotica, gran parte dell’impiantistica medica si basa su un approfondito studio ingegneristico della robotica, che sforna anno dopo anno macchinari sempre più progrediti e intelligenti;
  • Corsi sull’apprendimento delle tecniche di primo soccorso, fondamentali per chi intende intraprendere una professione sanitaria;
  • Alternanza scuola-lavoro, per introdurre gli studenti in un ambiente professionale.

Lo formazione biomedica a livello accademico

Il liceo biomedico fornisce un bagaglio culturale di ottimo livello per chiunque voglia intraprendere un percorso universitario nelle seguenti discipline:

  • Medicina;
  • Biologia;
  • Farmacia;
  • Chimica;
  • Veterinaria;
  • Ingegneria biomedica.

e molte altre facoltà medico-scientifiche. Gli sbocchi lavorativi sono, inoltre, molteplici e questo risulta essere un ottimo incentivo alla scelta di un liceo biomedico che punti a formare fin dalla più giovane età i futuri professionisti in ambito clinico, sanitario, industriale e tecnologico.