Materie scuola geometra – Tecnico di costruzioni, ambiente e territorio

L’indirizzo che una volta era definito Geometri assume oggi, in seguito alla riforma del 2010, la denominazione “Tecnico di costruzioni, ambiente e territorio”. Questo indirizzo di studi di scuola superiore è caratterizzato da corsi di natura prettamente tecnica e scientifica.

Lo scopo è quello di formare diplomati che abbiano maturato competenze legate ai processi e alle tecnologie impiegate nell’industria delle costruzioni. Durante i cinque anni di studio, gli studenti avranno modo di apprendere nozioni riguardanti i materiali, i macchinari e i dispositivi utilizzati in campo edilizio, e i principi che stanno alla base dell’impiego di strumenti informatici per il calcolo e la rappresentazione grafica.

Inoltre, il diplomato in “Tecnico di costruzioni, ambiente e territorio” avrà acquisito competenze riguardanti l’organizzazione del cantiere, l’utilizzo ottimale delle risorse ambientali e nell’effettuare rilievi topografici. I diplomati in “Tecnico delle costruzioni, territorio e ambiente”, vecchio geometra, hanno a loro disposizione svariati sbocchi lavorativi. Possono trovare impiego presso uffici tecnici pubblici, pressi studi privati di architettura o ingegneria, o anche svolgere la libera professione, previa superamento del relativo esame di stato e iscrizione all’albo ministeriale.

Il diploma di “Tecnico Costruzioni, territorio e ambiente” è tra i più ricercati in ambito lavorativo. Secondo una recente analisi del mercato del lavoro, i diplomati in questo settore che trovano lavoro a cinque anni dal conseguimento del diploma sono circa il 66%, due diplomati su tre. Anche per chi volesse proseguire gli studi all’università, questo è un percorso formativo che assicura una buona preparazione in ambito tecnico e scientifico, che lascia dunque diverse opzioni. Naturalmente, in ambito universitario il percorso preferenziale è quello di ingegneria, a cui accedono spesso anche le persone che provengono dal liceo scientifico, ma anche dall’istituto tecnico informatico e da altri indirizzi.

Le materie dell’istituto tecnico Costruzioni, ambiente e territorio

Rappresentazione grafica

Tipici di questo indirizzo di studio sono le materie a carattere tecnico e scientifico. Già a partire dal primo biennio sono previsti corsi a carattere tecnico e scientifico. Gli studenti saranno impegnati nello studio della fisica, della chimica e delle tecnologie informatiche. Sono previsti inoltre i corsi di tecnica e tecnologie di rappresentazione grafica, scienze e tecnologie applicate e scienze della terra.

Non possono mancare ovviamente gli insegnamenti delle materie di base. Una buona parte del corso di studi è dedicata a italiano e letteratura, l’insegnamento dell’inglese (o di un’altra lingua straniera) e della matematica. Quest’ultima, naturalmente, avrà un ruolo preponderante nel percorso formativo degli studenti, e sarà indispensabile per comprendere al meglio i corsi di natura tecnica e scientifica. A completare il programma del biennio, c’è il corso di economia e diritto.

Dal terzo anno in avanti, è previsto l’insegnamento di nuove materie, a seconda dell’indirizzo scelto in precedenza. Per tutti gli studenti, comunque, nel triennio finale sono previsti i corsi di complementi di matematica e di gestione del cantiere e sicurezza sul lavoro.

Indirizzo costruzioni, ambiente e territorio

Topografia

Gli studenti che hanno scelto l’indirizzo costruzioni, ambiente e territorio, acquisiranno competenze spendibili nel settore edilizio. In particolar modo saranno capaci di eseguire compiti di natura progettuale, e di rappresentazione grafica, nell’ambito delle attività edili. Avranno sviluppato competenze nell’organizzazione del cantiere, e nella gestione di impianti di produzione. Saranno inoltre in grado di effettuare rilievi topografici. Nel corso del triennio finale, gli studenti che hanno optato per questo indirizzo di formazione, saranno impegnati nello studio di materie quali Progettazione e costruzioni di impianti, Topografia e Geopedologia ed economia.

Indirizzo Geotecnico

Lo studente che ha invece optato per l’indirizzo geotecnico, svilupperà competenze nell’ambito della ricerca e dello sfruttamento degli idrocarburi, di minerali e di risorse idriche. Sarà inoltre capace di intervenire nella direzione di lavori riguardanti operazioni di perforazione, oltre che in ambito agricolo ed agrario. Per gli studenti che avranno optato per questo indirizzo di studi, saranno previste le materie di Geologia applicata, topografia e costruzioni, e tecnologia per la gestione del territorio.